» Itinerari

Archive for the ‘Itinerari’ Category

Il campanile detto Ciucarun

Oggi vi portiamo a Bollengo (provincia di Torino) a vedere un luogo davvero insolito: Il “Ciucarun“. Si tratta di un antico e alto campanile di pietra, che viene chiama dai locali “ubriacone” (in dialetto) perchè appare inaspettato e solitario e ricorda appunto qualcuno che ha esagerato con l’alcool ed è in equilibrio precario. Il campanile è alto ben sei piani, presenta bifore e aperture, la porta è oggi murata e si può ammirare solo dall’esterno.

Il sentiero che porta al campanile

A metà del 1200, il Ciucarun era il campanile di una chiesa circondata da un borgo, le case vennero nel tempo abbandonate e nel 1700 si decise di demolire quello che rimaneva della chiesa salvando (fortunatamente) il campanile che quindi ci appare ancora oggi in tutta la sua bellezza.

Pecole al pascolo a Bollengo

Visitare il Ciucarun, significa visitare le belle colline che si trovano nelle vicinanze di Ivrea, un territorio agricolo, ricco di agriturismi che vi offriranno alloggio e l’ottima cucina tipica della zona.

Vista sul borgo

Vi portiamo a scoprire la bellissima città si Sant’Agata dei Goti in provincia di Benevento. L’abitato si è stato costruito su di una rupe tufacea circondata in posizione dominante a circa 159 metri sul livello del mare. L’attuale architettura ci arriva in massima parte dal medievo e vi stupirà per la ricchezza dei palazzi, girando per il centro, non potrete non notare i tanti dettagli che ci arrivano direttamente dall’epoca romana.

Le case arrampicate sul tufo

Sant’Agata de’ Goti è costituita da una parte moderna e da un’altra che risale ai tempi dei romani. La parte antica è ovviamente la più bella, si prensenta come una fortezza in cima ad un alto muraglione di tufo che si affaccia a strapiombo su di una vallata. Sembra una vera fortezza, e la sera, con le luci accese, diventa forse ancora più bella ricordando un enorme presepe: uno spettacolo che vi lascerà senza parole! A Sant’Agata troverete piazze, chiese e musei di assoluto valore che meritano di essere visitati.

Chiesa in centro storico

Su Agriturismi.it trovate lari nostra selezione di magnifici agriturismi vicini a Sant’Agata dei Goti che offrono sconti e offerte davvero eccezionali. Nelle nostre strutture potrete alloggiare in relax gustando la tipica cucina della zona; buona scelta con Agriturismi.it!

Piana di Castelluccio di Norcia 

La Valnerina è un territorio splendido ricco di storia e dal paesaggio fantastico. Terre di grande gastronomia, tradizioni antiche e di accoglienza.

Il paesaggio della valle è caratterizzato da torri medievali, chiese e borghi che dominano la valle. Quello che trasmette la Valnerina è l’autenticità, l’uomo nei secoli ha modellato la valle rendendola ancora più bella, oggi si presenta in tutta la sua straordinaria e autentica bellezza.

Antica Abbazia in Valnerina

Dalla Piana di Castelluccio di Norcia fino alla Cascata delle Marmore, si trovano borghi, fitti boschi, eremi che da sempre hanno spinto gli uomini a cercare il contatto con la spiritualià. Proprio in questa valle, scelta da molti eremiti nel corse dei secoli, crebbe San Benedetto, patrono d’Europa

Il paesaggio aspro e montuoso

In Valnerina troverete bellissimi agriturismi pronti ad accogliervi. Sono antichi casali che raccontano la storia della valle, restaurati con cura, oggi offrono alti livelli di comfort senza perdere il fascino dell’antico. Negli agriturismi potrete provare l’autentica cucina a km zero dell’Umbria; un motivo in più per vivere questo delizioso angolo di Italia.

Paesaggio autunnale intorno a Micciano

Non lontano da Volterra, nella Valle di Cecina, trovate il piccolo borgo di Micciano. Lo si vede da lontano, è arrampicato du un alta collina a circa 470 metri di altezza e confina con il colle di Libbiano, dal quale è diviso dal torrente Ladio. Micciano è il classico borgo toscano, un piccolo gioiello che merita di essere visto.

Micciano che domina in cima alla collina

La sua antica origine risale alle fondamenta di antico castello, di cui rimangono oggi pochi resti negli edifici esistenti, la struttura urbanistica però testimonia il suo passato.

Il panorama sulla Valle di Cecina

Nel 1014 era sottomesso al monastero di S. Pietro presso Monteverdi e poi passò al vescovo di Volterra nel 1186, in seguito gli abitanti giurarono fedeltà al comune di Volterra. A Micciano potrete vedere la Chiesa di San Michele Arcangelo e l’Oratorio della Madonna del Carmine.

Nei dintorni di Micciano ci sono tanti agriturismi bellissimi che offrono ospitalità e propongono l’autentica cucina toscana a km zero. Su Agriturismi.it trovate la nostra selezione di strutture con offerte ed esperienze personalizzate.

La grande cupola del Santuario di Oropa

Oggi vi portiamo a scoprire il Santuario di Oropa in Provincia di Biella. E’ il santuario Mariano più importante delle Alpi, si trova a 1200 metri di altezza sul livello del mare e vi stupirà per la sua grazia ed imponenza.

Secondo la tradizione, la costruzione del primo edificio risale al IV secolo e fu voluta da Sant’Eusebio, il quale diffuse la religione cristiana nelle valli del biellese. Il Santuario di Oropa è dedicato alla Madonna Nera, la cui statua che si trova all’interno di un antico saccello, viene venerata sin dal 1300. Durante il corso dei secoli alla Vergine sono stati attribuiti molti miracoli, così che il santuario è diventato meta di pellegrinaggio cristiano

L’interno del Santuario

Nei secoli la struttura del Santuario ha subito notevoli cambiamenti fino a raggiungere le grandiose dimensioni che oggi possiamo ammirare e che hanno consentito l’accoglienza dei fedeli in pellegrinaggio.

Il torrente che scorre veloce

Il Santuario di Oropa trasmette una grande atmosfera di pace e contemplazione, l’armonia dei chiostri, la bellezza dell’antica chiesa che ospita la statua della Madonna, sono già motivo per venire a visitare il santuario. Inoltre, potete aggiungere la possibilità di mangiare in una delle trattorie e ristoranti del luogo, ovviamente viene proposta la cucina biellese tipica, la regina di tutte è la “polenta concia“, piatto unico a base di polenta e formaggio di toma fuso.

Su Agrirurismi.it vi presentiamo i nostri agriturismi nel biellese ottima base per scoprire il Santuario di Oropa e le sue eccellenze.

il borgo e il lago

Canale di Tenno si trova in Provincia di Trento in Trentino Alto Adige, è un borgo davvero bellissimo, arrivato praticamente intatto fino ai giorni nostri e fa parte della lista dei Borghi più belli d’Italia.

Canale di Tenno è adagiato sul versante trentino del Lago di Garda, circondato da verdi colline, boschi e vallate si trova in una posizione privilegiata.

Il borgo è composto da antiche case di pietra, vie strette e silenziose, scorci mozzafiato che si aprono sul Lago di Garda che hanno attirato per secoli pittori da tutto il mondo per immortalare la sua bellezza.

i tetti delle case con il lago sullo sfondo

Canale oggi ospita numerosi eventi che concorrono a valorizzarne la bellezza, l’artigianato e i prodotti enogastronomici. Sotto Natale vengono allestiti mercatini che scaldano il cuore dei visitatori, in estate invece le vie del borgo ospitano rievocazioni storiche medievali. Canale di Tenno è bellissima in ogni stagione.

le mura dell’antico castello

A poco distanza dal borgo, si può raggiungere l’incantevole Lago di Tenno, famoso per le sue acque di color turchese con una caratteristica isola al centro.

Canale di Tenno è apprezzato anche per la gastronomia, ad esempio la carne salada è una delle specialità trentine che potrete gustare nel borgo. Su Agriturismi.it potrete trovare la nostra selezione di strutture nelle vicinanze di Canale di Tenno, potrete scoprire questo splendido paese e il suo lago.

Le belle case di pietra

Il borgo di Buonconvento si trova a circa 30 chilometri da Siena, in un territorio splendido immerso nella piu’ autentica campagna toscana. Il borgo è annoverato tra i Borghi più Belli d’Italia, permette di vivere l’ atmosfera medievale tra antiche abitazioni e viuzze che sono immutate in centinaia di anni.

Una volta entrati ne borgo, si viene coinvolti in una atmosfera fatta di case di pietra, archi, antiche mura e balconi fioriti. La gente di Buonconvento è estremamente gentile e ospitale e certamente vi regalerà un sorriso. Tanti i palazzi splendidamente decorati, le botteghe artigiane e i locali con deor all’aperto. Non potrete non ammirare il Palazzo Podestarile con la sua alta torre, magnifica la chiesa dei SS. Pietro e Paolo che risale 1103.

Il borgo di Buonconvento

Da visitate assolutamente è il Museo di Arte Sacra che ospita straordinarie opere firmate da artisti come Duccio di Buoninsegna, Pietro Lorenzetti e Sano di Pietro. Buonconvento è anche una meta enogastromica di tutto rispetto, è celebre per i suoi salumi, per i sughi di lepre e di cinghiale, per i tartufi delle crete senesi e per la carne chianina.

Le vie del centro medievale

La zona di Buonconvento e tutta la provincia di Siena offrono ospitalità nei magnifici agriturismi, antichi casali ristrutturati dove alloggiare nel massimo confort e gustare l’ottima cucina toscana. Su Agriturismi.it trovate le nostre offerte a Siena e la selezione di bellissimi agriturismi per alloggiare vicino a Buonconvento.

Il borgo visto dall’alto

Il bellissimo borgo di Frontino (provincia di Pesaro e Urbino) si trova in posizione dominante letteramente arrampicato su di un alto sperone roccioso, che domina la valle del Mutino nel territorio del Montefeltro.

E’ una zona che si estende nell’appennino tosco romagnolo, e tra arte, storia e panorami mozzafiato, sono un angolo di Italia davvero stupendo.

Il magnifico paesaggio del Montefeltro

L’ingresso del borgo è molto ordinato, le strade e le piazze sono lastricate di ciottoli, l’insieme è molto curato e pulito. Gli abitanti rendono Frontino un vero gioiello, ovunque fiori e piante, ogni angolo è tirato a lucido.
Le torri medievali e le antiche mura medievali ci faranno respirare una atmosfera antica e ricercata. Nel borgo regna il silenzio, una passeggiata per le antiche vie rinfranca il corpo e lo spirito.

Antiche case nelle vie del centro

Su Agriturismi.it trovate le nostre migliori offerte nelle Marche e nel territorio del Montefeltro. Accoglienza, natura e buona cucina sono gli ingredienti che rendono l’agriturismo la scelta perfetta per scoprire Frontino e il suo meraviglioso centro storico.

Immagini del possente Forte di Fenestrelle

Il Forte di Fenestrelle si trova in Piemonte in Provincia di Torino, è la più grande ed imponente fortificazione montana in tutto Europa, è seconda al mondo soltando alla Muraglia Cinese e vi lascerà a bocca aperta per la sua imponenza.

La fortezza è raggiungibile velocemente da Torino, si trova alle porte del paese di Fenestrelle, piccolo comune lungo la strada che da Torino, passando per Pinerolo, conduce a Sestriere. è stata costruita per contrastare l’esercito francese ma non dovette mai sopportare imponenti assedi e funzionò piu’ che altro come deterrente. Sin dalla sua costruzione, servì piu’ che altro come prigione di stato e caserma per la formazione dei soldati.

I boschi intorno al forte

La fortezza venne commissionata da Vittorio Amedeo II a partire dal 1727, a scopo difensivo, fu costruita lungo quello che era il confine tra Italia e Francia. La costruzione del Forte di Fenestrelle fu molto lunga a causa delle condizioni climatiche difficili (siamo in quota) e richiese ben 122 anni per la sua realizzazione. Il risultato fu imponente e unico nella storia dell’architettura difensiva.

Immagine invernale del forte

Potrete percorrere la sua galleria coperta (in gran parte in salita) che è composta da quattromila gradini e permette di raggiungere tutti i punti della Fortezza senza mai uscire allo scoperto. Vi è anche una scalinata di 500 gradini detta “Scala Reale” perchè veniva usata dal Re in visita alla fortezza.

Il Forte di Fenestrelle è aperto al pubblico, si consiglia di prenotare le visite dal sito ufficiale per conoscere orari e costi del biglietto. Su Agriturismi.it vi segnaliamo la nostra selezione di agriturismi e strutture in Provincia di Torino per alloggiare vicino al Forte. Buona Visita!

Foto dai Castelli Romani

I Castelli Romani sono una zona collinare del Lazio davvero splendida che si trova nelle vicinanze della Capitale.

Un territorio vario e molto articolato, nei Castelli Romani troverete colline, laghi, boschi e magnifici borghi in cui trascorrere vacanze all’insegna della cultura, del relax e della buona cucina. Vengono prodotti ben 16 vini DOC di grande qualità , i vigneti sono incastonati in un paesaggio spettacolare, riconosciuto dal 1984 anche dal Parco regionale dei Castelli Romani.

Il Lago di Albano

Le eccellenze engastronomiche sono davvero tante: da Lariano arrivano pane e funghi, da Genzano i fiori, le fragole di Neni, la porchetta di Ariccia e da Rocca di Papa le castagne.

Sono sedici le diverse località che compongono i Castelli Romani: Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Colonna, Frascati, Genzano di Roma, Grottaferrata, Lanuvio, Lariano, Marino, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Nemi, Rocca di Papa, Rocca Priora e Velletri.

Splendidi giardini all’Italiana

Su Agriturismi.it trovate la nostra selezione di strutture che offrono ospitalità e ristorazione con offerte davvero convenienti. Vi aspettiamo negli agriturismi dei Castelli Romani per vivere le tradizioni di questa bellissima zona del Lazio.