» Articoli e Curiosità

Archive for the ‘Articoli e Curiosità’ Category

Paesaggio autunnale intorno a Micciano

Non lontano da Volterra, nella Valle di Cecina, trovate il piccolo borgo di Micciano. Lo si vede da lontano, è arrampicato du un alta collina a circa 470 metri di altezza e confina con il colle di Libbiano, dal quale è diviso dal torrente Ladio. Micciano è il classico borgo toscano, un piccolo gioiello che merita di essere visto.

Micciano che domina in cima alla collina

La sua antica origine risale alle fondamenta di antico castello, di cui rimangono oggi pochi resti negli edifici esistenti, la struttura urbanistica però testimonia il suo passato.

Il panorama sulla Valle di Cecina

Nel 1014 era sottomesso al monastero di S. Pietro presso Monteverdi e poi passò al vescovo di Volterra nel 1186, in seguito gli abitanti giurarono fedeltà al comune di Volterra. A Micciano potrete vedere la Chiesa di San Michele Arcangelo e l’Oratorio della Madonna del Carmine.

Nei dintorni di Micciano ci sono tanti agriturismi bellissimi che offrono ospitalità e propongono l’autentica cucina toscana a km zero. Su Agriturismi.it trovate la nostra selezione di strutture con offerte ed esperienze personalizzate.

La grande cupola del Santuario di Oropa

Oggi vi portiamo a scoprire il Santuario di Oropa in Provincia di Biella. E’ il santuario Mariano più importante delle Alpi, si trova a 1200 metri di altezza sul livello del mare e vi stupirà per la sua grazia ed imponenza.

Secondo la tradizione, la costruzione del primo edificio risale al IV secolo e fu voluta da Sant’Eusebio, il quale diffuse la religione cristiana nelle valli del biellese. Il Santuario di Oropa è dedicato alla Madonna Nera, la cui statua che si trova all’interno di un antico saccello, viene venerata sin dal 1300. Durante il corso dei secoli alla Vergine sono stati attribuiti molti miracoli, così che il santuario è diventato meta di pellegrinaggio cristiano

L’interno del Santuario

Nei secoli la struttura del Santuario ha subito notevoli cambiamenti fino a raggiungere le grandiose dimensioni che oggi possiamo ammirare e che hanno consentito l’accoglienza dei fedeli in pellegrinaggio.

Il torrente che scorre veloce

Il Santuario di Oropa trasmette una grande atmosfera di pace e contemplazione, l’armonia dei chiostri, la bellezza dell’antica chiesa che ospita la statua della Madonna, sono già motivo per venire a visitare il santuario. Inoltre, potete aggiungere la possibilità di mangiare in una delle trattorie e ristoranti del luogo, ovviamente viene proposta la cucina biellese tipica, la regina di tutte è la “polenta concia“, piatto unico a base di polenta e formaggio di toma fuso.

Su Agrirurismi.it vi presentiamo i nostri agriturismi nel biellese ottima base per scoprire il Santuario di Oropa e le sue eccellenze.

il borgo e il lago

Canale di Tenno si trova in Provincia di Trento in Trentino Alto Adige, è un borgo davvero bellissimo, arrivato praticamente intatto fino ai giorni nostri e fa parte della lista dei Borghi più belli d’Italia.

Canale di Tenno è adagiato sul versante trentino del Lago di Garda, circondato da verdi colline, boschi e vallate si trova in una posizione privilegiata.

Il borgo è composto da antiche case di pietra, vie strette e silenziose, scorci mozzafiato che si aprono sul Lago di Garda che hanno attirato per secoli pittori da tutto il mondo per immortalare la sua bellezza.

i tetti delle case con il lago sullo sfondo

Canale oggi ospita numerosi eventi che concorrono a valorizzarne la bellezza, l’artigianato e i prodotti enogastronomici. Sotto Natale vengono allestiti mercatini che scaldano il cuore dei visitatori, in estate invece le vie del borgo ospitano rievocazioni storiche medievali. Canale di Tenno è bellissima in ogni stagione.

le mura dell’antico castello

A poco distanza dal borgo, si può raggiungere l’incantevole Lago di Tenno, famoso per le sue acque di color turchese con una caratteristica isola al centro.

Canale di Tenno è apprezzato anche per la gastronomia, ad esempio la carne salada è una delle specialità trentine che potrete gustare nel borgo. Su Agriturismi.it potrete trovare la nostra selezione di strutture nelle vicinanze di Canale di Tenno, potrete scoprire questo splendido paese e il suo lago.

Borgo Casa al Vento

La verde Toscana offre ancora angoli nascosti, paesaggi incontaminati e  maestosi silenzi. Oggi più che mai la riscoperta di borghi antichi sapientemente recuperati offre l’opportunità di apprezzare momenti di riposo a contatto con ambienti sani , vini prelibati ed una cucina fatta di ingredienti  semplici ma autentici. Non ci ha quindi meravigliato Bruno Barbieri che ha scelto Borgo Casa al Vento a Gaiole in Chianti per la puntata de I 4 Hotels dedicata al Chianti.

Una vera oasi di pace

Le camere che amiamo definire con vigna per la posizione e vicinanza ai nostri vigneti, la ristorazione chiantigiana, il wine tour con visita di vigneti e cantina ed una curata degustazione di vini, il percorso benessere con l’esperienza del bagno al vino , i percorsi in bici sulle strade dell’Eroica, offrono una vacanza diversa e fuori dai soliti itinerari.

lavoro nell’azienda agricola

Borgo Casa al Vento si presta anche per giornate di smart working in un ambiente dove non e’ richiesto il distanziamento sociale grazie ai naturali spazi che offre Casa al Vento.I vigneti e gli alberi di olivo con i rispettivi frutti , vino ed olio, rendono l’esperienza agricola più che mai viva ed autentica, aiutando a riscoprire valori della nostra vita che sono ormai in estinzione .

Ci potete contattare direttamente su Agriturismi.it da questo url:
Borgo Casa al Vento e’ l’essenza del chianti

Le belle case di pietra

Il borgo di Buonconvento si trova a circa 30 chilometri da Siena, in un territorio splendido immerso nella piu’ autentica campagna toscana. Il borgo è annoverato tra i Borghi più Belli d’Italia, permette di vivere l’ atmosfera medievale tra antiche abitazioni e viuzze che sono immutate in centinaia di anni.

Una volta entrati ne borgo, si viene coinvolti in una atmosfera fatta di case di pietra, archi, antiche mura e balconi fioriti. La gente di Buonconvento è estremamente gentile e ospitale e certamente vi regalerà un sorriso. Tanti i palazzi splendidamente decorati, le botteghe artigiane e i locali con deor all’aperto. Non potrete non ammirare il Palazzo Podestarile con la sua alta torre, magnifica la chiesa dei SS. Pietro e Paolo che risale 1103.

Il borgo di Buonconvento

Da visitate assolutamente è il Museo di Arte Sacra che ospita straordinarie opere firmate da artisti come Duccio di Buoninsegna, Pietro Lorenzetti e Sano di Pietro. Buonconvento è anche una meta enogastromica di tutto rispetto, è celebre per i suoi salumi, per i sughi di lepre e di cinghiale, per i tartufi delle crete senesi e per la carne chianina.

Le vie del centro medievale

La zona di Buonconvento e tutta la provincia di Siena offrono ospitalità nei magnifici agriturismi, antichi casali ristrutturati dove alloggiare nel massimo confort e gustare l’ottima cucina toscana. Su Agriturismi.it trovate le nostre offerte a Siena e la selezione di bellissimi agriturismi per alloggiare vicino a Buonconvento.

Il borgo visto dall’alto

Il bellissimo borgo di Frontino (provincia di Pesaro e Urbino) si trova in posizione dominante letteramente arrampicato su di un alto sperone roccioso, che domina la valle del Mutino nel territorio del Montefeltro.

E’ una zona che si estende nell’appennino tosco romagnolo, e tra arte, storia e panorami mozzafiato, sono un angolo di Italia davvero stupendo.

Il magnifico paesaggio del Montefeltro

L’ingresso del borgo è molto ordinato, le strade e le piazze sono lastricate di ciottoli, l’insieme è molto curato e pulito. Gli abitanti rendono Frontino un vero gioiello, ovunque fiori e piante, ogni angolo è tirato a lucido.
Le torri medievali e le antiche mura medievali ci faranno respirare una atmosfera antica e ricercata. Nel borgo regna il silenzio, una passeggiata per le antiche vie rinfranca il corpo e lo spirito.

Antiche case nelle vie del centro

Su Agriturismi.it trovate le nostre migliori offerte nelle Marche e nel territorio del Montefeltro. Accoglienza, natura e buona cucina sono gli ingredienti che rendono l’agriturismo la scelta perfetta per scoprire Frontino e il suo meraviglioso centro storico.

Immagini del possente Forte di Fenestrelle

Il Forte di Fenestrelle si trova in Piemonte in Provincia di Torino, è la più grande ed imponente fortificazione montana in tutto Europa, è seconda al mondo soltando alla Muraglia Cinese e vi lascerà a bocca aperta per la sua imponenza.

La fortezza è raggiungibile velocemente da Torino, si trova alle porte del paese di Fenestrelle, piccolo comune lungo la strada che da Torino, passando per Pinerolo, conduce a Sestriere. è stata costruita per contrastare l’esercito francese ma non dovette mai sopportare imponenti assedi e funzionò piu’ che altro come deterrente. Sin dalla sua costruzione, servì piu’ che altro come prigione di stato e caserma per la formazione dei soldati.

I boschi intorno al forte

La fortezza venne commissionata da Vittorio Amedeo II a partire dal 1727, a scopo difensivo, fu costruita lungo quello che era il confine tra Italia e Francia. La costruzione del Forte di Fenestrelle fu molto lunga a causa delle condizioni climatiche difficili (siamo in quota) e richiese ben 122 anni per la sua realizzazione. Il risultato fu imponente e unico nella storia dell’architettura difensiva.

Immagine invernale del forte

Potrete percorrere la sua galleria coperta (in gran parte in salita) che è composta da quattromila gradini e permette di raggiungere tutti i punti della Fortezza senza mai uscire allo scoperto. Vi è anche una scalinata di 500 gradini detta “Scala Reale” perchè veniva usata dal Re in visita alla fortezza.

Il Forte di Fenestrelle è aperto al pubblico, si consiglia di prenotare le visite dal sito ufficiale per conoscere orari e costi del biglietto. Su Agriturismi.it vi segnaliamo la nostra selezione di agriturismi e strutture in Provincia di Torino per alloggiare vicino al Forte. Buona Visita!

Foto dai Castelli Romani

I Castelli Romani sono una zona collinare del Lazio davvero splendida che si trova nelle vicinanze della Capitale.

Un territorio vario e molto articolato, nei Castelli Romani troverete colline, laghi, boschi e magnifici borghi in cui trascorrere vacanze all’insegna della cultura, del relax e della buona cucina. Vengono prodotti ben 16 vini DOC di grande qualità , i vigneti sono incastonati in un paesaggio spettacolare, riconosciuto dal 1984 anche dal Parco regionale dei Castelli Romani.

Il Lago di Albano

Le eccellenze engastronomiche sono davvero tante: da Lariano arrivano pane e funghi, da Genzano i fiori, le fragole di Neni, la porchetta di Ariccia e da Rocca di Papa le castagne.

Sono sedici le diverse località che compongono i Castelli Romani: Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Colonna, Frascati, Genzano di Roma, Grottaferrata, Lanuvio, Lariano, Marino, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Nemi, Rocca di Papa, Rocca Priora e Velletri.

Splendidi giardini all’Italiana

Su Agriturismi.it trovate la nostra selezione di strutture che offrono ospitalità e ristorazione con offerte davvero convenienti. Vi aspettiamo negli agriturismi dei Castelli Romani per vivere le tradizioni di questa bellissima zona del Lazio.

Panorama di Vitorchiano

Vitorchiano è un comune che si trova in Provincia di Viterbo. La sua origine è molto antica e la maggior parte degli abitanti vive nel centro storico che si arrampica sui Monti Cimini creando uno spettacolo davvero suggestivo.

Le case di pietra

Arrampicato su di una alta collina, si può dire che Vitorchiano è un borgo di pietra sospeso tra la terra e il cielo. Il territorio del comune si trova sui rilievi creati da antiche colate laviche. Il paesaggio si alterna tra distese coltivate, filari di viti, folti castagneti e boschi di querce in un perfetto equilibrio tra l’uomo e la natura piu’ autentica.

La bella Piazzale Umberto I è il vero fulcro del paese, bisogna passarci per forza ed il punto d’incontro per gli abitanti del borgo. La piazza racchiude molti monumenti e gioielli architettonici come la Chiesa della Trinità o di Sant’Amanzio, l’ex chiesa di San Giovanni Battista oggi utilizzata come location per mostre ed iniziative culturali e la bella fontana Pubblica, realizzata tra il XVII-XVIII sec.

Fontana nel centro storico

Altri monumenti da vedere sono la Chiesa di Sant’Amanzio e a quella di Santa Maria Assunta. Una visita la meritano l’antico palazzo detto la Casa del Podestà e il Palazzo Comunale, interessante anche il Monastero di Santa Maria delle Grazie che si trova subito fuori dalle mura.

Vitorchiano è uno dei borghi piu’ graziosi della Tuscia, un territorio antico e ricco di storia che oggi ospita tanti agriturismi che offrono ospitalità e permettono di gustare la cucina tipica della Tuscia. Su Agriturismi.it trovate la nostra selezione di strutture e di offerte per scoprire i gioielli di Vitorchiano.

L’imponente mole del Castello di Fosdinovo

Il bellissimo Castello di Fosdinovo (Provincia di Massa e Carrara) si trova in cima ad un colle e si può facilmente raggiungere attraverso l’autostrada A12 Genova-Livorno fino all’uscita di Carrara.

Il borgo si trova a 550 metri di altezza sul livello del mare e domina il suo territorio controllando sin dal medioevo il passaggio delle merci e delle persone.

Le possenti mura

Il castello di Fosdinovo ha pianta quadrangolare con torri rotonde, sormontato da bastione, possiede due cortili interni, diversi camminamenti di ronda sopra i tetti, giardini pensili, loggiati ed un avamposto che guarda verso il vicino paese.

Immerso nel panorama delle Alpi Apuane e la costa tirrenica, il Castello di Fosdinovo domina l’omonimo borgo medievale situato allo sbocco della Val di Magra verso il mare.

Interni del castello

La Provincia di Massa e di Carrara sono un territorio ricco di storia, che offrono un paesaggio spettacolare che abbraccia i monti fino al mare. In questa zona sono diversi gli agriturismi che offrono ospitalità e sono la scelta perfetta per alloggiare nel verde e mangiare l’ottima cucina toscana. Su Agriturismi.it trovate le migliori offerte per visitare il castello Malaspina.